Sardegna Chi_Ama. Musica e Cultura per il futuro.

Sardegna Chi_Ama Cagliari

Chi ama la nostra terra non può mancare all’appuntamento con Sardegna Chi_ama. Parlo oggi di un bellissimo evento che avrà luogo Sabato 31 Maggio a Cagliari presso l’Arena Grandi Eventi di Sant’Elia a partire dalle 19,30.

Musica, cultura, creatività per progettare un futuro migliore.

In questo blog abbiamo spesso sposato questi concetti: la tutela e il rispetto dell’ambiente e la cura del proprio paesaggio e del territorio. Sardegna Chi_Ama è un’idea dell’attivissimo jazzista sardo Paolo Fresu, sostenuta dalla Fondazione Banco di Sardegna e organizzata da Dromos.

Una serata che vuole essere l’occasione per sottolineare il valore della salvaguardia del territorio e della cultura e allo stesso tempo raccogliere dei fondi da destinare alla nostra isola colpita dall’alluvione dello scorso Novembre.

Ha raccontato  Paolo Fresu: «Il giorno dell’alluvione mi trovavo a casa, a Bologna, con gli occhi incollati davanti alla tv». Da allora  ha iniziato a  pensare a cosa avrebbe potuto fare per dare una mano e  dopo diversi concerti è nata l’idea di un evento in Sardegna.

Sono tantissimi gli artisti sardi, nazionali e esteri che hanno voluto aderire a titolo gratuito a “Sardegna chi_ama”.

 

Sardegna Chi_Ama Spettacolo

 

Tra gli altri Gianna Nannini, Piero Marras, Tazenda, Luigi Lai, Elena Ledda, Antonello Salis, Gavino Murgia, Sikitikis, Menhir, Salmo,Raphael Gualazzi, Gaetano Curreri e gli Stadio, Paola Turci, Ornella Vanoni, Samuele Bersani, Patty Pravo, Ron, Cristiano De André, Alice, Lella Costa, Ascanio Celestini, Geppi Cucciari, Neri Marcorè, Lavinia Viscuso e Celso Valli. Ai quali si sono aggiunti: Amii Stewart, Mauro Pagani, Eugenio Finardi, Luca Carboni, Gianmaria Testa, Marco Carta, Omar Pedrini, Claudio Coccoluto, i Perturbazione, Raffaele Casarano e il Devil Quartet di Paolo Fresu.

“Torrami a fizu tuo/terra bestia ‘e nieddu/cara ‘e proya .Mi giamat/ma tue ses corfu ‘e bistrale.Eo non podo repondere/prena de ludu et ispina./Restituiscimi tuo figlio/terra nero-vestita,viso di pioggia. Mi chiama/ma tu sei colpo di scure./Io non posso rispondere/piena di fango e spina.” Antonella Anedda

Oltre gli artisti presenti è bene segnalare i video di chi ha voluto contribuire pur non potendo essere presente a Cagliari: Giorgia, Elisa, Franco Battiato, Claudio Baglioni, Paola Cortellesi, Alex Britti, Alessandro Bergonzoni, Piero Pelù, Fiorella Mannoia, Caparezza, Nomadi, PFM.

Tra i  tanti mi ha colpito molto il video che il grande artista Peter Gabriel, cittadino onorario di Arzachena e amante della nostra terra ha mandato. Ci parla della Sardegna come una terra di guarigioni e questa frase mi ha ricordato tutte le volte in cui ho scritto e pensato riguardo alla potenza della bellezza e della natura.

 

primopiano-manifesto

 

Sono convinto che la bellezza e la natura ci fortificano,ci rendono migliori, ci fanno sentire bene. Per questo è nostro compito non dare per scontata tanta fortuna ma piuttosto adoperarci per custodirla.

L’evento di Cagliari è stato accompagnato da altri 6 concerti che si sono tenuti in altre città italiane e grazie anche alle donazioni spontanee si sono raccolti dei fondi per la ricostruzione di sessantuno scuole danneggiate da un’alluvione che ha provato fortemente la nostra popolazione.

Scrissi allora dell’anima della nostra terra e della possibilità di fare tesoro di quella brutta calamità per progettare un futuro migliore. “Terra mia non scordare, impara, disegna e migliora.”

Fresu è un artista di grande sensibilità e maturità che già nel “viaggio itinerante 50” aveva rimarcato l’importanza di una vita e di un modo di viaggiare sostenibile evidenziando la grande potenza evocativa del nostro terra.

Non potevo perciò non condividere le riflessioni sentite e mature di Paolo Fresu e il bellissimo manifesto “Italia Paradiso”che accompagnano Sardegna Chi_ama e che vi invito a condividere.

 

italia-paradiso-manifesto

 

Tutelare, promuovere l’economia della manutenzione e del risparmio, opporci a un uso invasivo e poco razionale del territorio, riqualificare le città e i quartieri, progettare con attenzione gli spazi e gli edifici pubblici, avere come ispirazione la bellezza, trasformare le strade in luoghi per pedoni e ciclisti migliorandone la vivibilità

L’evento sarà infatti anche un momento di confronto e dibattito grazie alla presenza di momenti di incontro come il Convegno a Tiscali per ragionare su come evitare gli errori del passato e mandare un messaggio di cambiamento e di miglioramento nel nostro rapporto con l’ambiente. Ricordo che l’evento verrà trasmesso in diretta su RAI3.

“Ora il paesaggio sta cambiando ma molti non s’accorgono, perché la prima mutazione è già avvenuta ed è lo sguardo, lo sguardo che si è abituato al peggio. Ci vorrebbe un bosco per ricominciare, un luogo vietato agli speculatori, ai trafficanti di appalti, ai militari sardi e non sardi. Un bosco per salvarsi. Bisognerà fare in modo che non brucino anche quello “ Alberto Capitta

Per maggiori informazioni contattare l’Organizzazione :

Numero telefonico 0783310490 Email  info@sardegnachiama.it 

Sito ufficiale dell’evento

I biglietti possono essere acquistati presso i punti vendita del circuito Box Office e in tutte le filiali della Banca di Sassari. Il loro costo è di €35 in platea e €25 in tribuna.

*I versi del post sono tratti dal sito ufficiale sardegnachiama.it

 

 

 

About giovanni sedda

2017-06-30T09:50:11+00:00 mercoledì 28 maggio 2014|Eventi Sardegna|0 Comments

Lascia un commento