Booking e Info +39 0784 39303 Orari: Lun/Ven: ore 9:00/19:00, Sab: ore 9:00/13:00 Richiamami

Portale Sardegna
Torna alla Home
La Sardegna proposta da chi la vive!
Iscriviti alla newsletter e risparmia 20€ extra

Guida vacanze Pula

Pula, situata nel lato occidentale del Golfo di Cagliari, nei pressi di Chia, è una località turistica e balneare caratterizzata da una costa lunga 20 chilometri in cui si affacciano spiagge bianche da sogno e calette spettacolari. Si trova nel cuore di una delle più antiche regioni della Sardegna, il Sulcis Iglesiente, ed è perfetta per chi desidera trascorrere qualche giorno in completa pace, con la mente sgombra dai pensieri  e lo spirito rigenerato dal sole e dai profumi colorati del suo mare magnifico e cristallino.

Vacanze in Sardegna
a Pula

Surf, kite surf, vela

Vengono organizzate escursione giornaliere a bordo di esclusive barche a vela per scoprire ogni angolo, ogni caletta nascosta che la costa di Pula possiede, le sue insenatura profonde e gli alti promontori con coste spioventi sul mare azzurro e tuchese. Diversi i percorsi che si possono realizzare.

 

Escursioni in bicicletta

Alcuni dei percorsi descritti nella categoria Escursioni a piedi possono essere realizzati anche su due ruote.

 

Escursioni in jeep

Oltre al mare qui a Pula vi è un entroterra accattivante e affascinante che potrete scoprire e ammirare ancor di più grazie a una gita in fuoristrada. Si può giungere fino a Capo Teulada. Dopo aver superato il paesino di Domus de Maria, nei pressi di Chia, si apre una strada che giunge alla foresta di lecci più grande d'Europa, su un monte di circa 900 metri d’altezza. La strada è asfaltata e  si arrampica su per una ripida salita tra eucalyptus, pini, mirto e lentischio. Alla fine della salita si arriva alla foresta di lecci. Ma, si può proseguire ancora per circa altri 8 chilometri per raggiungere il Demanio forestale di Is Cannoneris a quota 742 metri dove si possono ammirare cervi sardi e daini. A fianco la caserma forestale c’è un’area apposita per il picnic. Superando tale luogo, dopo 4 chilometri, si arriva a Punta Sebera, la vetta più alta, da cui, nei giorni di sole il panorama spazia da est al golfo di Cagliari fino a ovest con Carloforte.

 

Eventi

Per quanto riguarda gli eventi. L’estate propone il suggestivo festival La Notte dei Poeti. Una manifestazione, nata nel 1983, che ogni anno propone spettacoli e rappresentazioni per farci emozionare con la poesia e l’arte e la presenza di ospiti di altissimo livello nazionale ed internazionale. Tutto ciò nel bel Teatro Romano di Nora che rende il festival ancora più magico sotto un magnifico cielo stellato.

 

Birdwatching

Molto indicata per tale attività è la zona a occidente del Capo di Pula dove, su una superficie di 55 ettari, si estende l'area lagunare di Nora con un complesso sistema di canali e isole creato dalla foce a delta del Rio Arrieras. Vi è una laguna separata dal mare da un lungo argine artificiale e dalla penisola naturale di Fradis Minoris dove, oltre alla tipica flora, si caratterizza per la presenza di anatre, aironi, garzette, martin pescatore e diverse varietà di gabbiani, come il corso.

 

Diving

Se siete appassionati di immersioni acquatiche, qui a Pula avrete la possibilità di noleggiare tutto il necessario per praticare le vostre attività preferite, scoprire i lati nascosti dei fondali marini, nuotare assieme a spigole e ricciole, scovare qualche tana di polpi e murene. Vengono organizzate anche lezioni per esperti e principianti con il conseguimento del brevetto.

 

Escursioni a cavallo.

Sono numerosi i maneggi che organizzano suggestive passeggiate a cavallo lungo le spiagge di Pula e nelle campagne.

 

Escursioni a piedi

La foresta di Pixina Manna risulta essere un'ottima meta per gli amanti del trekking e di chi ama osservare la flora e la fauna locale. Si può lasciare l’auto in un apposito spiazzo per poi passeggiare tra guadi e piccole cascate, oppure seguire il meno agevole sentiero che in breve porta alla Cascata sul rio Montixeddu. Mentre, a solo a pochi chilometri vi è il sito dell’antica Nora, dove realizzare imperdibili visite guidate. Mentre se ci si sposta più a ovest si possono realizzare altre percorsi, all’interno del territorio di Chia. Il primo è piuttosto semplice, può essere realizzato anche dalle famiglie con bambini. La destinazione è Capo Spartivento raggiungibile tramite un sentiero immerso nella macchia mediterranea. Il secondo è più lungo: da Cala Cipolla ci si incammina lungo una stradina sterrata tra i profumi e i colori della vegetazione, si arriva fin su la cima di Capo Spartivento, dove ci si può riposare qualche minuti contemplando in silenzio la spettacolare vista che ci offre, poi si riprende il trekking per arrivare nella bellissima e solitaria cala Pedralonga. Infine, l’ultimo percorso, realizzabile anche in mountain bike giunge alle rovine della città di Bithia partendo dai piedi del promontorio della torre di Chia. 

Torre D'Avvistamento (Cala d'Ostia).

Nella bellissima spiaggia di Cala d’Ostia trova un edificio storico risalente al periodo delle incursioni Saracene del XVI secolo. La torre fu costruita dopo che la precedente, sul bordo della scogliera esattamente davanti all’attuale, venne buttata giù da un’esplosione durante i vari attacchi nemici.

 

Nora

Nora. L’antica città di Nora si trova sul promontorio di Capo di Pula, nella costa meridionale della Sardegna, dopo un sottile istmo di terra che, in alcuni punti, non supera gli 80 m di larghezza. Il sito è di fondazione nuragica e solo successivamente divenne una città punica, capitale del popolo dei Noritani, che venne abbandonata nel V sec, quando subì varie incursioni da parte del popolo vandalico. Della città originaria rimangono pochi resti, tra cui un tophet dedicato alla dea Tanit, cioè un santuario fenicio-punico a cielo aperto in cui venivano sepolti, con speciali riti, i resti dei sacrifici e delle sepolture. Sono visibili, inoltre, i ruderi delle vecchie fortificazioni e gli impianti artigianali vicino al mare. Nelle tombe sono stati rinvenuti, invece, dei manufatti che dimostrano che la città conobbe la sua massima fioritura durante il V e il IV secolo a.C. quando vi furono i primi contatti con gli antichi Romani. Questi ultimi, quando dominarono l’isola, elessero Nora come capitale della provincia di Sardegna e Corsica e di tale epoca appartengono i ruderi di svariati edifici tra cui il foro, il teatro, l’anfiteatro (non ancora portato completamente alla luce), alcuni impianti termali e diverse abitazioni. Nora fu una città che si relazionava in modo continuo con le città e gli altri popoli del bacino del Mediterraneo. Infine, Nora è legata al martirio di sant'Efisio, a cui fu dedicata una piccola chiesa nel 1089, ed è per ciò che la processione che, ogni primo maggio si tiene a Cagliari in onore del santo patrono, giunge fino a tale località in un tripudio di colori e abiti antichi provenienti da tutti i paesi dell’isola. Si possono realizzare visite guidate. Tel: 070 921470/92440304 Orari: estivo 9,00-20,00; invernale: 9,00-17,30 Biglietto: € 5,50, € 4 (gruppi più di 20), € 2,50 (minori 14) e-mail: patrizia.melis@comune.pula.ca.it - cop.tur@tin.it.

 

Il nuraghe di Santa Margherita

Non lontano dalla borgata di Santa Margherita, il nuraghe è oggi in buono stato di conservazione. Vi si arriva percorrendo la statale che da Pula porta a Teulada, dopo circa 1 km si lascia l'auto per poi percorrere 300 mt lungo un sentiero che porta dritti al monumento.

 

Aquarium Laguna di Nora

Particolarmente indicato per gli appassionati del mare e dell’ambiente, con la riproduzione di un habitat naturale in delle grandi vasche dall’acqua cristallina. Un viaggio alla scoperta della fauna ittica presente nelle coste meridionali sarde e locali. Un vero e proprio tuffo nel regno sottomarino restando completamente asciutti!!

 

Villa Maria

Situata nel centro di Pula, fu costruita nel 1800 e ormai assorbita all’interno del paese era prima situata in piena campagna lungo la strada per Nora. In stile neoclassico, l’architetto Gaetano Cima si è basato nella progettazione e ideazione sull’omonima antica chiesa del paese. 

Mangiare in Sardegna

Per chi ama i piaceri di una tavola ricca di buonissimo cibo, il ristorante su Gunventeddu, in località omonima, presso la Baia di Nora, a solo una decina di metri dalla spiaggia, ci propone dei gustosi piatti della tradizione sarda. Particolare attenzione per i menù di pesce, sempre fresco. Invece, per chi ha voglia di una serata diversa, soprattutto per i giovani, ci si può recare al Tanit Pub, ambiente ideale a tutte le ore che rimane aperto fino a notte fonda in estate. Si può stare nei tavoli all’aperto nella piazzetta di Pula davanti alla chiesetta, bevendo birra ghiacciata e freschi cocktail, mentre si degustano panini, patatine e ottimi piatti con buonissime bistecche e contorno. 

Spiaggia di Nora

Spiaggia di NoraSi trova nell'omonima località ed è costituita da ciottoli di sabbia bianca ed è delimitata da una grande scogliera. L'acqua è poco profonda. Nei pressi troviamo la medievale chiesetta di Sant'Efisio, patrono di Cagliari, e la zona archeologica di Nora. Risulta essere riparata dai venti e dotata di alcuni servizi quali passaggi per i disabili, parcheggio adatto anche ai camper, bar, ristorante e noleggio ombrellone, sdraio e pattino.

 

Spiaggia dei Fichi

Spiaggia dei FichiÈ una striscia di sabbia bianca e candida all’interno del lungo arenile di Nora. Qua e là sono presenti degli scogli che la rendono ancora più affascinante. Il suo nome deriva dalla massiccia presenza di piante di fichi che crescono in prossimità della spiaggia. Il mare è azzurro e limpido, con fondali bassi. È accessibile ai disabili, possiede un parcheggio, bar, ristoranti e servizi di noleggio ombrellone, sdraio e pattino.

 

Santa Margherita Di Pula

Santa Margherita Di PulaÈ composta da granelli di sabbia grigia dai mille riflessi rosa per cui il fondale, poco profondo, risulta essere trasparente e pulito. Perfetta anche per chi ama le immersioni. Ricca di servizi come passerelle per i disabili, ampio parcheggio adatto anche ai camper, bar, ristorante, noleggio ombrellone, sdraio e pattino.