Booking e Info +39 0784 39303 Orari: Lun/Ven: ore 9:00/19:00, Sab: ore 9:00/13:00 Richiamami

Portale Sardegna
Torna alla Home
La Sardegna proposta da chi la vive!
Iscriviti alla newsletter e risparmia 20€ extra

Guida vacanze San Teodoro

  • Guida vacanze San Teodoro
  • Guida vacanze San Teodoro
  • Guida vacanze San Teodoro

Questa viva e allegra località turistica si trova nella costa orientale della Sardegna, sopra il Golfo di Orosei, alle porte della Costa Smeralda, nella regione storica della Gallura.

San Teodoro, in sardo "Santu Tiadòru" e in gallurese "Santu Diadòru", prende il nome dalla Chiesa eretta in onore del santo omonimo ed è forse una delle città più vivaci ed energiche di tutta l’isola, soprattutto durante il periodo estivo, quando viene allegramente invasa da turisti e da giovani di tutto il mondo.

Vacanze in Sardegna
a San Teodoro

Volley

Diversi sono i campi da beach volley disseminati per le spiagge più importanti di San Teodoro. Non di rado vengono organizzati tornei in cui gareggiano anche professionisti i quali richiamano un vasto pubblico di appassionati e non.

Trekking

La primavera è sicuramente il periodo adatto a scoprire il territorio gallurese e le sue bellezze respirando a pieni polmoni l’aria pulita profumata dalla lussureggiante macchi mediterranea. In bicicletta si possono percorrere le tortuose strade di Monte Nieddu, ma sono presenti anche diverse vie più semplici e tranquille. Molteplici i terreni adatti a lunghe passeggiate, allo jogging e alla corsa, con la possibilità di essere accompagnati da guide esperte e specializzate. Tra questi Monte Nieddu che offre spettacolari scenari naturalistici e angoli legati al passato della vicina località come i percorsi che durante il 1800 furono utilizzati dai commercianti di carbone. Da non perdere le cascate naturali, la cima della vedetta e i sentieri delle lagune, piu semplici e adatti anche alle famiglie con bambini.

Surf, kite surf, vela

Kite surf e Wind surf. Il paradiso dei kite e wind surfisti risulta essere La Cinta. Qui a metà spiaggia vi è un’area, chiamata la Fuchìtta, con la Kite Zone, uno spazio in mare con presidio sulla spiaggia dedicato esclusivamente a chi pratica tali sport e dove strutture autorizzate e professioniste impartiscono lezioni private. Oltre a La Cinta, tali sport sono praticabili a Lu Impostu, Cala Brandinchi, Coda Cavallo.

Diving

Sono numerosi i centri di noleggio e acquisto di attrezzature per realizzare indimenticabili immersioni presso i fondali della costa di San Teodoro e della vicina Area Marina Protetta, con la possibilità di conseguire anche brevetti. Qui grazie a un costante lavoro di tutela il mare è tornato a ripopolarsi di pesci e vegetazione che rendono le immersioni veramente uniche e interessanti. Sono censiti e attrezzati anche diversi diving spots, che permettono l’utilizzo di autorespiratori, in prossimità di antichi relitti, di secche e in quei punti n cui il mare dona tutto il suo splendore. Lo snorkeling libero è permesso dappertutto senza particolari limiti.

Escursioni in barca e noleggio imbarcazioni

Le spiagge in cui si noleggiano canoe sono La Cinta, Isuledda, Puntaldìa, Lu Impostu, Le Farfalle, Cala Girgolu.

Golf

Il campo da golf, reso ancor più suggestivo dalle rocce bianche di granito che lo circondano, possiede 9 buche di un certo livello tecnico con un grande campo pratica e il putting green. Ma, la ciliegina sulla torta è un meraviglioso panorama sulle isole di Tavolara e Molara per giocare completamente immersi nella bellezza straordinaria della costa gallurese. Sono a disposizione dei giocatori maestri professionisti che impartiscono lezioni private, docce, bar e negozi di articoli sportivi e molto spesso il club organizza tornei per professionisti e principianti.

Equitazione

A San Teodoro sono presenti tre maneggi adatti a esperti, principianti e bambini in cui è possibile essere seguiti da istruttori professionisti e competenti. Ogni maneggio organizza favolose escursioni guidate e rilassanti passeggiate per godere di momenti unici di relax e silenzio, lontani dalla frenesia cittadina e in completo contatto con la natura. ?

Calcio

I campi sportivi da calcio e tennis sono ospitati da diverse strutture ricettive, sono in cemento, terra o erba sintetica, aperti tutto il giorno e alcuni anche la notte grazie ad appositi impianti di illuminazione. L’accesso è a pagamento e va da un minimo di 6 euro a un massimo di 60, a seconda del tempo, del tipo di campo e dell’orario in cui si utilizzano i campi. per quanto riguarda il tennis, alcune strutture impartiscono lezioni con maestri esperti.

Spiagge accessibili ai cani

È stata inaugurata con la delibera del comune lo l’11 luglio 2012, si chiama Costa Caddu e si trova vicino a Isuledda. Possiede una parte dell’arenile aperto e libero ai cani, nel rispetto di alcune regole fondamentali. 

Parco Area Marina Protetta di Tavolara - Punta Coda Cavallo

L’area sotto tutela si estende dalla punta di Capo Ceraso presso Olbia a nord fino a oltre la punta di Isuledda a sud, comprendendo le isole di Tavolara, Molara e Molarotto. Ricca di specie protette con un’interessante biodiversità e un patrimonio ambientale marino fra i più speciali della costa ovest della Sardegna. All’interno del parco vengono organizzate numerose attività di educazione ambientale. Inoltre, presso il tratto di costa di San Teodoro sono stati individuati diving spots, cioè dei punti di immersione ad elevato interesse, segnalati da appositi gavitelli biconici di ormeggio, in cui è possibile realizzare suggestive immersioni alla scoperte degli splendidi fondali marini, con o senza l’ausilio di unità d’appoggio dei diving centers.?

Museo archeologico di San Teodoro

Piccolo ma importante museo archeologico che conserva preziosi reperti e testimonianze provenienti soprattutto dai fondali marini della costa circostante. Molti di questi oggetti risalgono a quell’arco di tempo che va dal periodo punico all’età moderna, passando per la prima età imperiale e il medioevo. Di notevole bellezza anche la sezione naturalistica dedicata alle conchiglie. Quest’ultima è a pagamento (2 euro), la prima è gratuita.

Ristoranti

Piatti e specialità a base di pesce o carne, pizzerie, paninoteche e sushi bar. L’offerta ristorativa di San Teodoro è ampia e variegata. Ogni vostro desiderio potrà essere soddisfatto. Ma, se non volete accontentarvi dei soliti ristornati per turisti , poco personali e freddi, potete mangiare ottimi piatti a base di prodotti sardi da Simona, dove un ottimo rapporto qualità prezzo è garantito. Meno turistico è anche Il Giardinaccio, che propone ogni tipo di piatto accompagnato da un buon vino e la pizza.

La Cinta

La CintaÈ la spiaggia più nota di San Teodoro, la sua perla. È costituita da sabbia bianca che si distende su tre kilometri di dune morbide prive di scogli, con un mare azzurro e il fondale basso e dolce, particolarmente adatto ai bambini. Qui son presenti diversi servizi per i bagnanti come il punto informazioni, servizi igienici, parcheggi, bar, ristoranti, noleggio attrezzature sportive, lettini e ombrelloni, gommoni, pedalò. Alle sua spalle vi è una grande laguna, detta Laguna di San Teodoro, circondata dai profumi della macchia mediterranea, tra cui spiccano il ginepro, il giglio marino e l’elicriso, in grado di trascinare ognuno in un vortice intenso di sensazioni uniche e irripetibili.

Capo Coda Cavallo

Capo Coda CavalloSplendida insenatura affacciata sulle isole di Proratora, Molara e Tavolara, con un mare pulito e cristallino dai colori tendenti al blu e al celeste che bagnano una spiaggia bianca di fine sabbia, resa ancora più affascinante dal verde della macchia mediterranea che fa da contorno. Tale zona si trova all’interno dell’Area Marina Protetta e sulla spiaggia vi è la possibilità di noleggio lettini e ombrelloni, gommoni, pedalò e canoe.

Isuledda

IsuleddaCostituita da sabbia fine e fondali dolci con alcuni punti rocciosi adatti a spettacolari immersioni, la sua forma ricorda uno sperone e sono presenti due chioschi bar e un servizio di noleggio lettini e ombrelloni. Magico e suggestivo il panorama che fa da contorno alla spiaggia, con alte dune e secolari e profumati ginepri.

Cala D'Ambra

Dal centro del paese, si percorre un lungo viale alberato, con panchine e marciapiedi, e si arriva alla spiaggia fatta sabbia dorata e fine. Tra le più amate dagli abitanti si San Teodoro, in quanto era proprio qui che, fino all’800, si smerciavano e partivano i carichi di carbone proveniente dalle miniere di Monte Nieddu. Tale spiaggia possiede un fondale basso e non pericoloso. Perfetto per far divertire e nuotare in tutta tranquillità i più piccoli.