Booking e Info +39 0784 39303 Orari: Lun/Ven: ore 9:00/19:00, Sab: ore 9:00/13:00 Richiamami

Portale Sardegna
Torna alla Home
La Sardegna proposta da chi la vive!
Iscriviti alla newsletter e risparmia 20€ extra

Guida vacanze Valledoria

Valledoria è un paese situato nel nord Sardegna in provincia di Sassari a pochi chilometri dalla costa settentrionale della Sardegna. Si affaccia sull’ampio e spettacolare Golfo dell'Asinara, di fronte alla foce del fiume Coghinas tra pianure fertili e campagne da sogno. In dialetto viene chiamata Codaruina, nome che deriva dall'antico borgo romano di Codes su cui è stata edificata. Durante il Medioevo apparteneva al Giudicato di Torres, per poi passare sotto il controllo della famiglia genovese dei Doria da cui ha preso il nome. Successivamente l’intero territorio fu conquistato dagli Aragonesi ma, a causa dei continui attacchi dei pirati barbareschi e la peste, vi fu uno spopolamento di massa che durò fino a metà dell’800. Il paese di Valledoria con i suoi sette chilometri di spiagge offre scenari inimmaginabili che nulla hanno da invidiare ai paesaggi più interni che lo circondano dove la natura selvaggia ha veramente dato il meglio di sé creando angoli mozzafiato.

Le spiagge di Valledoria: la costa di fronte al paese di Valledoria, grazie alla presenza della foce del fiume Coghinas, risulta essere molto sabbiosa: 7 chilometri di spiagge che arrivano fino a Badesi, dai mille colori e riflessi, in alcuni tratti ocra, in altri bianchi, che giocano con il mare azzurro creando contrasti affascinanti e rilassanti per gli occhi e lo spirito.

Vacanze in Sardegna
a Valledoria

Surf, kite surf, vela

Vela. Dal 2007 è presente a Valledoria un Centro Velico che organizza lezioni e corsi di apprendimento per esperti e apprendisti, nonché attività ecocompatibili per la tutela ambientale del territorio circostante. Grazie a un vento frequente è possibile praticare tale sport tutto l’anno, sia nella foce del fiume Coghinas e sia in mare per seguire le rotte che da Valledoria portano a Castelsardo e Isola Rossa. Kite surf. Uno sport che si sta diffondendo sempre di più qui a Valledoria, grazie soprattutto alla presenza dell'ampio specchio di acqua piatta della foce del Coghinas, il quale permette transizioni, salti e manovre interessanti anche quando le condizioni del mare sono pericolose. Le spiagge più battute dagli sportivi sono La Ciaccia e San Pietro. Wind surf. Gli appassionati di wind surf si ritrovano ogni anno nella spiaggia di La Ciaccia, particolarmente apprezzata per il wave riding quando soffia il maestrale, e nella spiaggia di San Pietro dove, invece, è possibile praticare salti e surfate a tutta velocità grazie al mare battuto dal vento di grecale. Surf. Quando sulla costa di tra Badesi e Isola Rossa soffiano un impetuoso maestrale o un forte scirocco potrete ammirare stuoli di surfisti solcare le alte onde dello stretto di Sardegna, tra mille acrobazie e spettacoli. E se anche voi desiderate provare, vi sono numerosi esercizi commerciali che noleggiano l’attrezzatura adatta ed è anche possibile seguire corsi specifici con istruttori professionisti e preparati per imparare ogni segreto di questi divertenti sport acquatici. Durante il periodo estivo non è raro imbattersi in manifestazioni e gare dedicate al surf.

 

Pesca

Grazie ai forti venti e alle correnti delle Bocche di Bonifacio, il mare di che bagna le coste settentrionali della Sardegna è ricco di pesci. La zona più pescosa è quella compresa tra la spiaggia della Ciaccia fino a Isola Rossa, dove l’acqua è pulita e limpida e si può tranquillamente pescare con attrezzature potenti ma non pesanti: pesca subacquea, surf-casting, a traino e bolentino sono le tecniche che più si prestano ai fondali marini, alle spiagge lunghe e sabbiose o alla costa rocciosa.  In totale vi sono cinque spiagge considerate perfette per i pescatori professionisti e per i meno esperti, sono molto simili ma possiedono alcune differenze legate ai pesci che le frequentano e ai momenti in cui preferire l'una all'altra. Nel mese di maggio si svolge nella costa di Badesi, vicino a Valledoria, il Trofeo Magrini di surfcasting, gara di livello internazionale di pesca da riva.

 

Kayak

Amate scoprire le bellezze del territorio a passo di pagaia? Sono molteplici le strutture che durante tutto l’anno organizzano escursioni su canoe o kayak con percorsi di discesa e risalita del fiume Coghinas. Possibilità di noleggiare kayak singoli o doppi, pedalò e altre attrezzature necessarie per gite indipendenti.

 

Escursioni in barca e noleggio imbarcazioni.

Se amate scoprire sempre nuovi luoghi e scenari indimenticabili, se amate la natura allora non rinunciate a una bella gita in barca sulla straordinaria isola dell’Asinara, con le sue coste alte e frastagliate intervallate spiagge da sogno quali cala Arena, Cala Sabina, cala Sant’Andrea. L’accesso all’isola è regolato e protetto, ma sono consentite visite guidate collettive sul trenino o sul bus, sul fuoristrada, in barca a vela, a cavallo, a piedi o in bicicletta nei sentieri tematici tracciati. Alcune zone sono libere, mentre altre sono sotto divieto in quanto possiedono un alto e importante valore paesaggistico. Gite in barca vengono organizzate anche verso la costa orientale della Sardegna verso la Costa Smeralda e l’Arcipelago della Maddalana. La partenza è al porto di Isola Rossa.

 

Escursioni in battello

Il fiume Coghinas è visitabile anche a bordo di un comodo battello che guida i visitatori alla scoperta delle bellezze fluviali del territorio.

 

Birdwatching

Per praticare il birdwatching in sardegna non si può fare a meno di venire a Valledoria e più precisamente alla Foce del Coghinas. Una volta arrivati in paese cercate il centro L'Alta Bhanda e chiedete di Giosuè che vi indicherà i luoghi e i tempi migliori per l'osservazione. Ad ogni modo arrivati in Laguna troverete delle comode panche in legno da dove potrete osservare con facilità molte specie come L'Airone Cenerino,L'Airone Bianco Maggiore,La garzetta,Il Falco di Palude,e tanti alti ancora. Per avvistamenti un'pò più particolari potete seguire la pista ciclabile che costeggia il Fiume, li troverete numerosi hot spot che vi regaleranno sicuramente qualche bel avvistamento. 

Fiume Coghinas

È il terzo fiume della Sardegna. Dall’Altopiano di Buddusò arriva e sfocia nel Golfo dell’Asinara proprio di fronte al paese di Valledoria. La foce del fiume risulta essere un luogo suggestivo e interessante sotto diversi punti di vista. Vi è una fine lingua di sabbia che divide la laguna dal mare (nella spiaggia di San Pietro) e che a seconda delle mareggiate e della portata d’acqua del fiume si modella in continuazione assumendo forme e lunghezze sempre diverse. Da una parte ci sono alte dune di sabbia bianca e dorata che circondano un ampio specchio d’acqua incorniciato dai colori e dai profumi della vegetazione tipica del mediterraneo. La laguna, parallela al mare, si estende per circa un chilometro in cui oltre alle dune si formano isolotti e canali. Qui vivono numerose specie di uccelli e all’imbrunire è possibile vedere questi animali in tutto il loro splendore. 

Mangiare in Sardegna

Molteplici i ristoranti in cui assaggiare saporite specialità del luogo con menù a base di pesce fresco che i ristornati acquistano dai pescatori locali. Noi vi suggeriamo i seguenti. Il Ristorante La Ciaccia, in via Colombo, è il luogo ideale per gustare piatti tipici sardi e nazionali. La Locanda Del Mare da Roberto, in via Ugo Foscolo, si affaccia sulla spiaggia regalando ai commensali uno spettacolo straordinario mentre su gustano specialità a base di pesce fresco. Infine, il Rigoletto, in Corso Europa, propone sia piatti locali che sfiziose pizze per ogni gusto e desiderio. 

Villa San Pietro

Lunga poco più di tre chilometri, tale spiaggia è costituita da sabbia bianchissima che si divide tra il mare e il rio del Coghinas creando così una sorta di ‘doppio bagnasciuga’. Il fondale è basso. Servizi presenti: parcheggio e punto ristoro.

 

La Ciaccia

Si trova a soli due chilometri da Valledoria, nella località omonima raggiungibile in macchina o tramite una navetta che dal paese principale arriva fino alla spiaggia. Questa si caratterizza per avere sabbia bianca da una parte e dall’altra degli scogli bagnati da un mare celeste dai riflessi azzurri e verdi. Quando soffia il maestrale si riempie di appassionati di kite e windsurf e dalla spiaggia è un vero e proprio spettacolo ammirare le loro magiche acrobazie. Il fondale in alcuni punti è ricoperto di rocce e scogli sommersi ricchi di pesci e flora subacquea: un paradiso per chi ama praticare diving e snorkeling. Servizi: bar, ristoranti, edicola, tabacchino, vendita articoli da mare e souvenir, market.

 

Maragnani

Si trova a un chilometro circa da La Ciaccia. È una spiaggia sabbiosa molto lunga con un mare limpido. Tale località è particolarmente adatta ai bambini grazie ai suoi fondali molto bassi, pensate che (a seconda delle mareggiate) l’acqua potrebbe arrivarvi fino alle ginocchia anche ad alcune centinaia di metri dalla riva.

 

Baia delle Mimose.

Baia delle Mimose. È una lunga distesa di sabbia bianca dai fondali piuttosto bassi e perciò particolarmente adatti ai bagni dei bambini. Alle spalle dell’arenile vi sono alte dune colorate dal verde della vegetazione marina che rendono tale località magica e graziosa. Durante la stagione estiva è molto frequentata, ma essendo molto ampia è facile trovare un spazio per piantare il proprio ombrellone e stendere i propri teli. Servizi: parcheggio, bar, ristoranti, noleggio pattini. Agevolmente accessibile ai disabili. Apprezzata dai wind e kite surfisti.