Storie a 4 zampe dal mondo e dalla Sardegna.

Non dimenticherò facilmente la bellissima storia di amicizia tra un cane di nome Shoep, nome che deriva pare da un tipo di gelato, e il suo affezionato padrone John Unger.

Una storia che ha spopolato in rete emozionando tantissime persone. Un record di visualizzazioni e condivisioni sui social network e sui quotidiani on line testimoniata anche nel bellissimo articolo del seguitissimo Huffington Post nella sezione Good News.

Shoep fu adottato all’età di 8 mesi da Unger e dalla sua ragazza, e per più di 18 anni è stato il compagno di tante avventure aiutando il suo amico anche nei momenti personali più difficili.

Una volta vecchio, Shoep,  soffrì di dolori reumatici. John ha scoprì che l’acqua alleviava queste pene e ogni giorno lo portava al Lago Superior – uno dei 5 grandi laghi del Nord America in quel periodo dalla temperatura abbastanza calda- per un bagno rigenerante e lo coccolava finché non dormiva tra le sue braccia.

 

 

La fotografa Hannah Stonehouse Hudson (sito Stonehouse Photography ) amante dei caffè, delle foto non convenzionali e degli animali come il suo amico cane Scout ha immortalato questa emblematica scena regalandola a tutti. Una storia bellissima raccontata in un intervista,  dove si sottolineava anche l’importanza di stare in un luogo che ama gli animali e i cani e che con essi conviva civilmente.

 

Schoep è morto, un mese prima di compiere 20 anni, ma 2 anni dopo John Unger ha annunciato  sul suo profilo Facebook l’arrivo di un nuovo amico a 4 zampe nella sua vita. Vedi post.

Sono rimasto molto colpito da questa storia, non solo per i favolosi ricordi che ho dei gatti che ho avuto ( Tianasio, Leonudo, Furgatto) e della loro piacevole compagnia, o dei cani di amici e parenti che ho conosciuto nel corso del tempo, ma soprattutto per la forte carica di amicizia e positività che questa emana.

Non nego di essermi emozionato in un periodo in cui tantissime storie sembrerebbero invece farci pensare a un mondo gretto e inospitale. John ha ricevuto tante testimonianze di affetto e offerte per aiutarlo a curare l’amato Shoep.

Mi sono chiesto allora come stanno i nostri amici a 4 zampe e come sono accolti nella mia terra quando seguono le loro famiglie quando vanno in vacanza .

 

E mi è anche venuto in mente un amico che quando vedeva qualcuno veramente rilassato a godersi il sole esclamava sempre “Me parece un perro de vacaciones” sostenendo che se i viaggiatori si godono la vacanza i loro cani, non curanti di tickets da pagare, bagagli da preparare ecc, se la godono ancora di più.

Ma i nostri simpatici amici se la godono poi veramente la vacanza ?

Il dibattito e le campagne contro l’abbandono degli animali durante l’estate sono sempre attuali così come la ricerca di strutture e spiagge che li accolgano in quanto membri a tutti gli effetti delle nostre famiglie.

 

 

L’amico Daniele Puddu non manca di aggiornarci puntualmente sulla presenza di nuove spiagge e strutture che li possano ospitare. Noi stessi cerchiamo di segnalare sempre queste spiagge o le strutture per vacanze con  animali di piccola taglia in Sardegna.

Il dibattito rimane aperto e si spendono confronti tra Italia, Spagna e Francia a proposito dell’accesso libero dei simpatici quadrupedi al mare, sulla necessità o meno di strutture adeguate e sul pagamento dei relativi servizi.

 

Personalmente mi piace sempre ricordare l’importanza che questi animali hanno per le persone. Che siano domestici o selvatici meritano la nostra attenzione.

Ho vissuto in un paese come l’Australia che da molta importanza al rispetto degli animali, fattore che ritengo importante come indicatore di civiltà di una nazione.

Ci sono poi alcune storie molto simpatiche da raccontare, come quella della folta e storica comunità di gatti di “Su Pallosu” che amano il mare a tal punto da non perdersi un solo tramonto e che sono protagonisti di mostre e di un libro che li racconta.

 

O come quella di Danko, che è stata  la mascotte della Stazione Marittima di Cagliari, amatissimo da tutto il personale della stazione, capitaneria, polizia marittima , turisti-viaggiatori, insomma una vera e propria star.

Molti potrebbero raccontarvi qualcosa di questo vecchio e simpatico cane, che si è fatto la Cagliari -Civitavecchia in nave a far compagnia all’equipaggio di alcuni vettori, amato dai crocieristi , rifocillato e coccolato, e che si poteva incontrare sdraiato al bar mentre bevevate un caffè.

Non vi pare proprio “un perro de vacaciones” ?

 

Segnaliamo solo alcuni tra i recenti articoli e siti dove informarsi  su vacanze e amici a 4 zampe:

*Dogwelcome

*Vacanze a 4 zampe

*Vacanze e Animali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *